Primi semi




I primi risultati di oltre due mesi di lavoro sul testo poetico, durante il laboratorio di scrittura della classe I C della scuola secondaria di Crusinallo, I.C. Rodari.

Primi semi, primi passi... davanti ancora un lungo e meraviglioso cammino!


Alice

Il mio gatto!

Lui è il mio gatto
grosso, grasso e birbone,
ed è gonfio come un uovo.
Porta un collarino
con un ciondolino
che suona
così lo sentiamo
arrivare e
andare.
Ed ogni mattina
è lui
a svegliarmi
con il suo
tintinnio.

È lei la mia mamma!

Mi coccola, mi carezza,
mi prende in braccio,
le confido sempre
i miei guai.
Il suo sorriso è
grande come il mare;
i suoi occhi brillano
come stelle nel cielo;
mi pettina, mi aiuta,
mi vuole bene.
È lei
la mia mamma!


Lorenzo

Un velo leggero

È un velo
di ballerine che
volteggiano liberamente
in aria,
prima di
bussare alle porte
delle persone.
Anche se il loro
spettacolo finisce
certamente rinizierà.

Un batuffolo nero

I suoi peli
neri sono
cavalieri oscuri.
È un sole
nero, che si
accende di
felicità,
ma, prima
o poi, si
spegnerà nel
buio.


Melissa

Il mio ciliegino

Il mio ciliegino,
è un soldato.
Lavorano dispettose formichine
fra le sue radici!
Alla ricerca di riparo.
È snello...
è un modello nato!
Il suo mantello
è un ghiacciolo incrostato.
I suoi gioielli variopinti
dondolano come altalene
dai suoi minuti rametti.
Piccoli tessitori,
lavorano perfette trappole.
Folletti minuscoli,
precipitando dal cielo,
lo adacquano delicatamente.
D'inverno si indebolisce,
dentro di sé si spegne;
si addormenta in un sonno
profondo.


Manchi!

Cucciolo mio,
cagnolino a macchie,
vitellino mio,
mi manchi!
Ricordo che
sei volato nei cieli limpidi.
Ricordo tutti i tuoi vizietti!
Ma specialmente
il tuo sorrisino da ruffiano.
Tu sei il mio cuore.
Spero di rivederti!
Arriverò con te,
fidati!


Lucrezia

Una vita da fiocco

Sono un fiocco di neve,
sto sdraiata con altri fiocchi al fresco,
mi piace vedere tanti bambini giocare felicemente
con la neve.
Poi essere raccolta e
buttata come una pallina;
infine finire lì,
sdraiata al fresco.
Come sulla sdraio d'estate.

La foglia e i suoi colori

Essere una foglia,
dev'essere molto divertente,
perché la foglia
cambia colore per ogni stagione:
rosse, arancioni, gialle, verdi.
E chi non vorrebbe cambiare
colore
per ogni stagione?
Beh, io sì!


Federico

La prima partita di calcio

Entro nel terzo tempo,
abbiamo perso
non importa,
abbiamo segnato
un'emozione indescrivibile
come fare un tuffo nel mare,
stupefacente.

La mia cagnolina Luna

È un fulmine,
salta, una nuvoletta,
come una volpe
mangia,
il mio gioiello prezioso,
è salita nel cielo
e nessuno l'ha più vista.


Giorgia

La neve sorveglia davanti a casa mia

Cade e cade,
si posa e si posa,
davanti a casa mia,
e volteggia come
ballerina,
è la neve
che rende
felici
tutti.

La specialità di mia mamma

Come pane
appena
sfornato,
come nuvole
che si muovono
senza farsi
vedere,
è...
buona,
toccata,
impastata
e rimescolata,
e gnam.
Che cos'è?


Luisa

La penna

Una volteggiante ballerina
danzatrice su
soffice neve.

È rossa rabbia,
blu tristezza,
verde serenità,
nera paura.

Una penna di emozioni.

Più di un gatto

Bianco neve, beige legno
aggressivo, buono,
dieci anni.
Occhi verdi d'erba;

grandi salti,
artigli lunghi:
vivrà ancora a lungo?

Giulia

Le poesie

L'aula Merini non è lei
senza
libri
presentazioni
verbi
ma
anche senza la prof. Garroni
che, ovviamente, è una maga.
Estrae, dai nostri cervelletti,
sogni e fantasie
si chiamano poesie.

Di nome Xena

Un giorno mi fecero una domanda
molto sciocca
"La tua cagnolina è bella?"
"Sì è più che bella, sembra... una pecorella"
Beh, non è proprio una pecorella
sembra più un peluche
di nome Xena.


Emilia

La mia conchiglia perfetta

Là era proprio là,
quella che credevo
un'altra spiaggia qualunque.
Mi sbagliavo.
La prima cosa
che trovai interessante e bella,
era la profondità del fondale marino.
Mi piacque di più
una cosa,
che vidi tra i sassi,
mentre mi sedevo a vedere il tramonto.
Era piccola con un
color perla,
e davanti aveva un'alzata,
come se contenesse qualcosa, era
bellissima.
Era la conchiglia perfetta.

La mia amica Maia
(riflessioni)

La mia cagnolina era un'ottima amica,
le piaceva correre e giocare con me,
e ovviamente mi divertivo anch'io.
Purtroppo non potevo tenerla in casa
mia, abitavo con i nonni.
È sempre stata una gran golosona,
e mentre i miei nonni dormivano,
si arrampicava e apriva il frigo per
mangiare.
Quando arrivavo a casa
dei nonni
mi abbracciava, ora
mi manca molto ma so che
non stava bene e ora è in
un posto migliore.
La mia cagnolina Maia.

Luca

Il gattone pigrone

Il mio gatto,
è un pignone,
ma quando c'è da mangiare
corre come una cometa che sta per cadere
è anche molto tenero
quando ti avvicini
inizia a fare le fusa
è un po' cicciotto
ma sotto quella ciccia
si nasconde un grande
cuore d'oro.

Il gatto birichino

Il mio gatto,
è carino come un pulcino,
è un peluche,
ma ha anche i suoi
momenti folli
è una saetta
morde come un pipistrello
è un lupo
e quando vede
un topino, è felice.



Alessio

I verbi

Verbi odiati da tutti,
sono così tanti come una
famiglia di ragnetti che
nemmeno sforzandoti li ricordi
quando li studi, sono facili
poi però arriva la verifica,
il terrore e l'ansia assalgono
facendoteli sbagliare.

Maggie

Maggie colore budino
occhi immensi di oro che variano
dal più acceso al più spento,
zampe nere e grandi,
una coda a porcellino che
si tira su e si tira giù
in base alle emozioni e
una paura pazzesca
per l'aspirapolvere.


Davide

Obi

È un cagnolino di quattro anni.
Ha un colore
arancione dorato.
Col musino
sempre felice
ti rallegra la giornata.
Si sente un rumore
si agita.
Adora
correre lungo la spiaggia
e fare
lunghe passeggiate.

Cucuzza

Era una tartarughina di tre anni,
piccola come una foglia.
Gli piacciono le coccolino
su guscio, zampe, testa;
come un cane coccolone.
Mangiava
mela, lattuga,
erba.
Abitava
in una gabbietta,
nel prato
e nella cuccia del gatto.
Purtroppo è morta
un anno fa.


Mikaela

Pioggia davanti alla mia finestra

La mia pioggia davanti alla mia finestra
volteggiando scende,
dalle nubi grigie.
Mi dà un senso di tranquillità.
La mia pioggia fine
come uno strato di velo.
La mia pioggia rumorosa,
come un trattore.
La mia pioggia
danza.
La mia pioggia perfetta.

Mio cugino Nicolò

Mio cugino Nicolò ha occhi neri,
come un falco.
È coccolone come un cagnolino
allegro,
è prezioso
come dei piccoli pezzetti d'oro
è furbetto
come una volpe.
È soffice
come lo zucchero filato.
Dorme poche volte ed è
vivacissimo.
Il suo ciuffetto, sembra una
montagnetta.
Mi fa sentire bene, mi fa divertire
è spaziale.
Ma quando crescerà,
rimarrà così?


Serena

Un'amica speciale

Elena è zucchero filato,
dolcissimo,
è un raggio di sole,
che illumina e sorride
al mondo.
Siamo un filo di seta
inseparabile.
Le confido
le difficoltà ed
i pensieri.
È come una sorella.
Mi rallegra quando
sono triste.
Le voglio un mondo di bene.

Tina la cagnolina perfetta

Il mio cane Tina,
era un bassotto,
era come un istrice
a pelo corto ed ispido
di un colore castano scuro
come terra bagnata.
Da piccola per giocare,
mi facevo trascinare
facevo windsurf,
non si arrabbiava affatto
anzi era spensierata.
Tina è morta a 15 anni,
è passato pochissimo tempo.
Vorrei prendere un altro cagnolino
e lo chiamerei
Tina.


Ilaria

Hoverboard

Me l'ha regalato il mio papà
quando lo accendi
parla in inglese.
Se ci sali sopra. Si muove.
In piedi si muove.
Mi sembra di volare
in un cielo blu tutto
nuvoloso
È meraviglioso il mio Hover.
È coloratissimo
ha le ruote
e con lui
vado in giro per il mondo intero.

Il mio cane

Pelo marrone come il cioccolato
e zampetta bianche come le nuvole
quando ci vede
ci fa la festa
mangia di tutto
e i suoi occhi sono bellissimi.
Giochiamo sempre insieme
e con il suo pelo
a volte mi lecca la mano
quando la coccolo.
È sempre nel mio
cuore.
Anche se non la vedo spesso.


Andrea

Altre case

Lui
è strano
fa un verso strano
eppure si capisce
cosa vuole,
litiga con altri animali e poi
li cura.
Mi ricorda delle
foglie
in autunno
cadute su un
velo nero.
Chi è?

Chissà cosa ci aspetta

Questo programma
un mistero di elementi
mondi paralleli,
ragazzi
che partono per un amico disperso,
mostri
che creano molti problemi.
Chissà cosa ci aspetta.

Commenti

Post popolari in questo blog

Semi che germogliano

SEGNI E PAROLE